Come riciclare e creare un “acquario secco” con legni, sabbia e pietre inutilizzate – by Aquascaping Lab

Come riciclare e creare un “acquario secco” con legni, sabbia e pietre inutilizzate – by Aquascaping Lab

In questo articolo vi faremo vedere come “riciclare” un piccolo acquario. Vi è mai capitato di avere in disparte del materiale da acquario, ma non avere voglia ne tempo di allestirne e mantenerne uno?

Generalmente vi consiglieremo di aspettare e col tempo iniziare ed avviare un nuovo acquario, ma oggi vi daremo uno spunto su come rendere esteticamente funzionale ciò che avete in casa:

Premettendo che la scelta è basata su gusti personali e sui materiali che avete disponibili e a portata di mano, ecco a voi la nostra versione di “Acquario Secco”. I materiali che avevamo a disposizione erano pochi, un piccolo nano cubo con lampada led, della sabbia per fondo avanzata, pezzi di legno e piccole pietre da allestimento non utilizzati i altre vasche. I procedimenti ed i criteri per allestire questa creazione sono molto simili a quelli dell’ aquascaping, ovviamente non considerando tutta la parte viva e vegetale, quindi dedicandoci solo ed esclusivamente all’ hardscape. Come avrete potuto vedere, apparte le due piccole piante grasse che abbiamo inserito, è stato creato un bellissimo oggetto di arredamento, che può apportare un tocco di natura in più al vostro appartamento, nel nostro caso è stato addirittura utilizzato come lampada da comodino.

Siamo consapevoli del fatto che questa creazione non ha nulla a che vedere con i classici acquari ma è comunque una cosa carina e che può esprimere la vostra arte e portare felicità a voi nel comporla e agli altri nel vederla.