PESCE ROSSO – Carassius Auratus – scheda tecnica

PESCE ROSSO – Carassius Auratus – scheda tecnica

Nome, origine e famiglia:MVI_5140.MOV.Immagine003

Carassius Auratus, Carassio Rosso, Ciprino Dorato, Pesce Rosso.

Appartenente alla famiglia dei Cyprinidae e deriva dall’ Asia orientale ma possiamo trovarlo anche in Europa.

Forma, colore e comportamento:

Il Carassius Auratus originario presenta una struttura fisica ben proporzionata con corpo affusolato ma robusto. E’ color rosso-arancio e dotato di grandi scaglie robuste. È capace di adattarsi a basse temperature ed è un pesce molto longevo, addirittura arriva a 20/30 anni di vita. Tutte le pinne sono mediamente proporzionate ma grazie a incroci su incroci sono state create le varietà più strane e più diverse tra loro sia per quanto riguarda i colori sia la forma del corpo e degli occhi. Ovviamente queste specie sono più fragili e necessitano di maggior cure per quanto riguarda le temperature e i valori.  

Elenchiamo le più famose:

black-moor-telescope-butterfly-fantail-fancy-goldfish

CANARINO giallo;

SARASA bianco rossi;

SHUBUNKIN e RYUKIN CALICO abbastanza tozzo con pinne grandi e con chiazze bianche rosse e nere;

PEARLSCALE o chicchi di riso, tozzo con grandi pinne e scaglie inspessite;

DEMEKIN o TELESCOPE EYE E BLACK MOORE tozzo color nero con occhi sporgenti;

ORANDA E TESTA DI LEONE tozzo varie colorazioni arancione bianco rosso con protuberanze sul capo;

MVI_5140.MOV.Immagine005COMETA come Carassius originario ma con pinne esageratamente lunghe varie colorazioni bianco arancione rosso.

Soffrono gli sbalzi di temperatura e necessitano di vasche con molta ossigenazione quindi con la presenza di areatori o molto piantumate, attenzione però perché potrebbe mangiarle, quindi al massimo inserire vegetazione robusta come Anubias. I pesci rossi sono tra i pesci che producono più escrementi in assoluto e pertanto necessitano di una costante pulizia tramite cambi di acqua e di efficaci filtri.

Compatibilità con altri pesci:

Il pesce rosso in natura vive in fiumi, laghi e specchi d’acqua calma, fino ad una profondità massima di 20 metri, ma può stare anche in vasche basse o in acquari con alto litraggio, va sfatato il mito che il pesce rosso può stare in bocce o acquari piccoli poiché può crescere fino a 30 cm quindi sarà senz’ altro una sofferenza per il soggetto, inoltre lo indurrete ad un blocco della crescita. Quindi va inserito in vasche di almeno 60 70 litri assolutamente non vasche da 10 litri. È un pesce molto sociale, che ama vivere in compagnia dei propri simili, fare lunghe nuotate tranquille, curiosare nel loro ambiente e esplorarne.

MVI_5140.MOV.Immagine004

Dimorfismo sessuale e riproduzione:

I Carassius sono ovipari rilasciano uova sulla vegetazione sommersa, la differenza tra maschie femmine non è visible, se non per i tubercoli nunziali che sono dei piccoli puntini bianchi sulle branchie del maschio. Dopo la fecondazione dovrete essere veloci nel togliere le uova per evitare che i genitori le mangiano e dopo 4/5 giorni si schiudono e nascono gli avannotti.

Alimentazione:

E’ un pesce onnivoro, quindi mangia crostacei e insetti in natura e scaglie o granuli di origine animale o vegetal, potrete somministrare artemie napulii anche verdure sbollentate  zucchine o piselli. Lo vedrete spesso cercare cibo sul fondo con la bocca prendendo e ributtando la ghiaia, quindi ovviamente potrebbe modificare il vostro allestimento. NON molto adatto in acquari con allestimenti molto curati nei dettagli.

Prezzo:

Da un minimo di 2 euro ad un massimo di 15 euro a seconda della specie e del colore.

Dimensioni massime: 30 cm

Livello di nuotata (spazio occupato): totale

Range temperatura ideale: 5 °- 30° celsius

PH range: 6 – 8

GH range: 6 – 19